Regolamento 2017-05-28T22:09:22+00:00
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.
ULTIMO AGGIORNAMENTO EFFETTUATO IN DATA 5/01/2017

ITALIANI VOLANTI

Regolamento dell’associazione

* * *

I) COSTITUZIONE E RISORSE

II) RAPPORTO ASSOCIATIVO

III) SERVIZI COMUNI

IV) AEROLINEA VIRTUALE

V) CONTROLLO DEL TRAFFICO AEREO (ATC)

VI) SCUOLA DI VOLO

VII) CESSAZIONE

 

 

* * *

SEZIONE I – COSTITUZIONE E RISORSE

  • 1. Denominazione, natura e scopo.

1.1. L’associazione “ITALIANI VOLANTI” (di seguito per brevità “IV” o anche il “gruppo”), è stata creata da persone che hanno come unico scopo l’amicizia accomunata dalla stessa passione per il volo in generale, e più in particolare per la simulazione di volo mediante computer.

1.2. IV non ha personalità giuridica propria, non ha scopo di lucro, non persegue interessi pubblicitari o commerciali, si autofinanzia con i proventi delle donazioni dei propri utenti e/o con il ricavato dei banner pubblicitari inseriti nei propri siti.

1.3. Tutta l’attività prestata dai membri a favore del gruppo, inclusi quelli chiamati a ricoprire incarichi in staff o in seno al Direttivo, è prestata su base libera e volontaria e non dà diritto a corrispettivo di sorta.

1.4. Eventuali contributi spese, richiesti in denaro per la realizzazione e/o spedizione di gadgets ed altri articoli risultati dall’attività del gruppo e destinati ai membri, non hanno natura di corrispettivo civilistico e fiscale.

  • 2. Definizioni.

2.1. I seguenti termini, come utilizzati nel presente regolamento, hanno – salvo singola specifica – il seguente significato:

a) C.E.O. (Chief Executive Officer): membro del Direttivo che dirige e coordina l’attività del personale in staff.

b) Channel Admin: soggetto che dirige una sessione sul server vocale (TS3), avendo facoltà di esclusione dei partecipanti in caso di necessità.

c) Direttivo: termine che indica il Consiglio Direttivo, organo decisionale di vertice del gruppo.

d) Forum: luogo virtuale di discussione, pubblicato e gestito mediante sito internet (forum.italianivolanti.it), aperto alla trattazione dei temi di interesse generale sul volo virtuale e reale, non riservato ai soli membri di IV.

e) IVAcars: il programma utilizzato da piloti e controllori di volo per la generazione e l’invio al sito della virtual airline del documento chiamato ‘pirep’.

f) I.V.A.O.: abbreviazione di “International Virtual Aviation Organization”, l’organizzazione che gestisce sulla rete internet una piattaforma telematica internazionale di simulazione di volo e di controllo del traffico aereo virtuale.

g) Piattaforma phpvms: Il software in uso per la raccolta e l’elaborazione dei dati riferiti alle attività di volo dei piloti iscritti all’aerolinea.

h) Pirep: abbreviativo del termine inglese “pilot report”; indica il documento informatico attestante l’esecuzione di una tratta di volo prefissata, registrandone i dati sul computer del pilota (o del controllore di volo) ed inviandoli all’apposito server di registrazione mediante il software “IVAcars”.

i) Rank: Grado di anzianità ed esperienza che il pilota ha acquisito all’interno della Virtual Airline mediante una certa progressione di carriera, secondo le regole stabilite dal Direttivo.

j) Schedule: termine inglese che indica una tratta di volo eseguita dall’aerolinea virtuale, solitamente contraddistinta da un codice alfanumerico e destinata (in alcuni casi) ad essere eseguita da una particolare categoria di aerei e/o di piloti o controllori di volo.

k) Server Admin: soggetto che cura il regolare funzionamento del server di compagnia.

l) Sessione Multiplayer: l’ambiente operativo di rete che permette ai piloti di essere collegati col proprio aereo ad un server di compagnia, che permette la compresenza degli utenti in un’unica realtà virtuale mondiale, consentendo a piloti e controllori di volo anche un contatto di tipo visivo.

m) Sito internet: il sito internet (www.italianivolanti.it) su cui viene pubblicata l’attività del gruppo, suddivisa nelle sue varie componenti.

n) Staff: il personale scelto fra i membri ed incaricato dal Direttivo di curare le varie funzioni operative richieste dalla natura delle attività svolte dai membri di IV.

o) TS3 (TeamSpeak3): ll software che – mediante una connessione internet ad un server dedicato, creato e gestito da IV – realizza il collegamento vocale fra le persone impegnate in una sessione multiplayer, in una riunione virtuale, una lezione di volo, o in ogni altro tipo di evento di gruppo.

p) VA (Virtual Airline): Aerolinea Virtuale, organizzazione che simula l’attività di aerolinea, eseguendo voli commerciali (passeggeri e cargo) e servendosi di velivoli virtuali i cui piloti – iscritti all’aerolinea come dipendenti della medesima e distinti per anzianità, esperienza e competenza in base ad un grado (ingl. “rank”) – seguono tratte numerate e programmate (ingl. “schedule”).

  • 3. Personale direttivo.

3.1. La guida del gruppo è affidata ad un Consiglio Direttivo compostoda un numero minimo di due ad un massimo di quattro membri, dei quali uno con funzioni di Presidente ed uno di Vice Presidente.

3.2. Il Presidente è il soggetto massimo responsabile dell’attività del gruppo, sia nei rapporti interni che nei contatti coi terzi, verso cui ha poteri di rappresentanza.

3.3. Il Vice-Presidente opera in collaborazione col Presidente e su incarico di questo, sostituendolo in caso di temporaneo impedimento, senza limiti oggettivi di competenza.

3.4. In caso di dimissioni o di espulsione, il membro cessato del Direttivo viene sostituito per cooptazione con decisione presa a maggioranza dai consiglieri rimasti in carica, scegliendo fra membri che abbiano un’anzianità di servizio in staff di almeno tre mesi e si siano segnalati per le proprie capacità e conoscenze sul piano tecnico nonché la propria disponibilità al coinvolgimento, la dedizione al raggiungimento degli obiettivi del gruppo e lo spirito di iniziativa.

3.5. Tutte le decisioni del Direttivo vengono prese a maggioranza. In caso di parità, prevale il voto del Presidente.

3.6. Il Direttivo nomina – ed all’occorrenza revoca – il personale in staff. Ad occuparsi di ciascuna funzione dello staff possono essere chiamati dal Direttivo anche due o più membri, in base alla quantità del lavoro richiesto.

3.7. Il Direttivo sceglie al suo interno il consigliere destinato a ricoprire funzioni di C.E.O.

3.8. A causa della sostituzione di personale cessato, ciascun membro del Direttivo può esercitare temporaneamente – in caso di irreperibilità di personale adatto – funzioni di staff.

  • 4. Personale esecutivo (staff).

4.1. Ad eccezione del C.E.O., Il personale chiamato a ricoprire funzioni di staff è scelto fra i membri del gruppo che abbiano una anzianità di servizio nel gruppo di almeno tre mesi.

4.2. Sono funzioni di staff:

a) C.E.O. – responsabile generale del personale in staff, e fa da tramite tra lo staff ed il Direttivo, di cui è membro e da cui riceve la funzione;

b) Event Manager – responsabile della programmazione, organizzazione e realizzazione degli eventi, sia virtuali che reali, promossi da IV per coinvolgere i propri utenti;

c) Fleet Manager – responsabile della composizione e consistenza della flotta di compagnia e del design delle livree, che cura in accordo con il Flight Manager;

d) Flight Manager – responsabile della pianificazione e numerazione delle tratte e dell’esecuzione di tutti i voli della compagnia, inclusa la scelta di nuove destinazioni;

e) IVAO Pirep Supervisor – responsabile della verifica di attendibilità dei voli schedulati su ivao da parte degli utenti di IV;

f) Members Manager – responsabile in generale per l’attività e la disciplina dei piloti e controllori di volo iscritti alla VA, e per la regolarità delle attività da essi compiute;

g) Pirep Manager – responsabile del controllo, della valutazione e dell’ammissione dei pirep attestanti i voli effettuati dai piloti per la Compagnia e le sessioni dei controllori di volo;

h) Shop Manager – responsabile dell’organizzazione, allestimento e gestione del Negozio Virtuale della Compagnia, tramite le pagine del sito a ciò dedicate;

i) Training Manager – responsabile della scuola di volo riservata ai piloti della compagnia;

j) Web Graphics Designer – responsabile dell’ideazione e realizzazione di loghi, awards e ranks della Virtual Airline;

k) Web Manager – responsabile per l’amministrazione e la creazione dei contenuti del sito web.

  • 5. Fondo comune.

5.1. In quanto privo di personalità giuridica propria, il gruppo ritrae dallo spontaneo conferimento in comodato da parte dei singoli responsabili, dei membri e/o dei terzi il godimento dei vari beni (locali, attrezzature, diritti intellettuali ed immateriali, licenze, ecc.) necessari all’esercizio dell’attività di perseguimento dei propri scopi.

5.2. Alle necessità operative che richiedono la sopportazione di oneri economici il gruppo fa fronte, sussistendone adeguata consistenza, attingendo ad un fondo comune essenzialmente formato dalle donazioni spontanee ricevute dai membri, nonché dai proventi della pubblicità concessi a terzi dalla pagine del sito internet.

5.3. La gestione amministrativa del fondo comune è affidata dal Direttivo ad un proprio membro.

  • 6. Proprietà intellettuale.

6.1. Tutto il contenuto dei siti di IV è protetto da copyright. Sono proibiti l’emulazione, il furto e l’utilizzo imitativo e servile di testi, immagini e programmi in esso contenuti, senza previa autorizzazione del Direttivo di IV.

* * *

SEZIONE II – RAPPORTO ASSOCIATIVO

  • 7. Adesione. Accettazione del regolamento.

7.1. L’ utente che si iscrive ad IV:

a) accetta integralmente le norme di cui al presente regolamento e le conseguenze derivanti dalla loro applicazione;

b) acconsente al trattamento dei dati personali conferiti al momento dell’adesione;

c) si impegna ad osservare i principi di condotta richiamati nei vari contesti sociali (server multiplayer, server vocale, riunioni, scambio di messaggi, partecipazione al forum, ecc.), consapevole delle sanzioni che i responsabili dei vari ambiti potranno emettere nei suoi confronti in caso di violazione;

d) accetta di conferire spontaneamente e gratuitamente i risultati/prodotti della propria collaborazione alla vita ed all’organizzazione del gruppo, inclusi quelli che potrebbero essere suscettibili di una contropartita economica apprezzabile.

  • 8. Normativa applicabile alla elaborazione dei dati personali.

8.1. I dati registrati all’atto dell’iscrizione sono riportati nell’ apposito elenco utenti; i dati personali forniti sono utilizzati esclusivamente per la gestione del sito internet ITALIANI VOLANTI, dell’Aerolinea Virtuale e del Forum IV, in ottemperanza alle vigenti normative (D.Lgs. 196/2003 e ss. modd. e intt.) sul trattamento di dati personali effettuato con l’ausilio di elaboratore elettronico.

8.2. Il sito riporta tutte le informazioni e condizioni del trattamento dei dati, nonché l’indicazione delle persone responsabili per legge.

8.3. L’utente ha diritto di ottenere in ogni momento, a semplice richiesta, la cancellazione dei dati personali che lo riguardano, pur essendo consapevole che – essendo tale richiesta contraria allo spirito del gruppo – essa potrà preludere al suo allontanamento dal gruppo medesimo.

  • 9. Divieto di utilizzazione per fini personali di diffusione delle informazioni.

9.1. Ad ogni utente è fatto divieto di utilizzare il sito internet,la sessione multiplayer, la pagina e/o il gruppo Facebook, il Forum e i suoi servizi come mezzo di diffusione di:

a) messaggi pubblicitari non desiderati, comunemente detti di “spamming” o di “spam”;

b) messaggi inutili con l’ unico scopo di danneggiare il gruppo;

c) messaggi recanti offese ad altri utenti, visitatori e/o a terze persone estranee al gruppo;

d) messaggi contenenti materiale illegale, secondo le attuali norme vigenti in Italia;

e) messaggi codificati in modo da danneggiare i siti, il server, la pagina e/o il gruppo Facebook;

f) messaggi contenenti materiale protetto da copyright nello Stato Italiano o in qualsiasi altro Stato, senza avere il permesso del detentore di tale diritto;

  • 10. Altre condotte vietate.

10.1.Sono altresì deprecati – e saranno sanzionati con la denuncia alle autorità competenti e l’immediata estromissione da IV – quei comportamenti che possano indurre alla violenza fisica o morale, al razzismo, alla discriminazione politica, religiosa, sessuale, sociale, alla pornografia o siano palesemente in favore della guerra, in quanto IV è un’associazione di persone contrarie alla violenza ed alla guerra se non condotta ai soli scopi difensivi.

  • 11. Dovere generale di rispetto. Divieto di messaggi offensivi.

11.1.Ogni utente deve rispettare sempre gli altri utenti, il forum e gli amministratori. Le discussioni sul forum devono rispettare le normali regole di buon comportamento.

11.2.Sono vietati messaggi con contenuti volgari recanti insulti ed offese, denigrazioni verso persone, aziende, religioni ed istituzioni. Vanno assolutamente evitati atteggiamenti e posizioni di contestazione palesemente ostili nei confronti di utenti del sito e messaggi miranti all’esclusiva destabilizzazione della normale e pacifica partecipazione attiva al sito/forum/sessione.

  • 12. Partecipazione ad altri gruppi con identiche finalità.

12.1.Ai membri di IV è concesso aderire ad altri gruppi, purché si rispettino le normali regole di correttezza e rispetto nei confronti del team a cui si appartiene.

12.2.Il pilota iscritto ad altra aerolinea virtuale deve tempestivamente comunicare al Presidente. od al C.E.O. l’eventuale iscrizione ad altre aerolinee in qualità di pilota.

12.3.Se non preventivamente autorizzato per iscritto da parte del Direttivo, il personale direttivo ed esecutivo del gruppo non può in alcun modo operare in altrettanta qualità presso altri gruppi con le stesse finalità di IV.

  • 13. Collaborazione dei membri.

13.1.Il gruppo è fondato sulla reciproca collaborazione tra tutti i membri.

13.2.Ognuno può inoltrare le proprie proposte e/o richieste, sebbene la decisione finale spetti al responsabile di ogni competenza sia tecnica che operativa secondo lo schema dei responsabili pubblicato sui siti.

  • 14. Controllo disciplinare.

14.1.Il Presidente del Direttivo, sentito il consiglio ed il personale di staff informato sui fatti, ha la facoltà disciplinare di

a) richiamare formalmente;

b) sospendere temporaneamente;

c) allontanare in via definitiva;

un membro che abbia tenuto comportamenti ritenuti comunemente maleducati ed offensivi verso altri membri, o verso il gruppo nel suo insieme e/o che possano in altro modo ledere il gruppo stesso o qualunque membro vi faccia parte.

14.2.Nell’esercizio del potere disciplinare di cui sopra, il Presidente deve preventivamente sentire l’interessato a sua discolpa, mediante corrispondenza e-mail ovvero anche in conferenza vocale riservata, precisandogli i contenuti dei fatti che gli sono contestati.

  • 15. Esclusione dalle sessioni multiplayer.

15.1.Durante le sessioni di volo on-line, il Server Admin ha la facoltà e il diritto di poter escludere i giocatori che non rispettano le regole o che si comportano in modo maleducato.

  • 16. Esclusione dalle sessioni di conferenza vocale.

16.1.Durante le sessioni di conferenza vocale, il Channel Admin ha la facoltà e il diritto di poter escludere i giocatori che non rispettano le regole o che si comportano in modo maleducato.

  • 17. Gratuità dei conferimenti di informazioni/materiali durante e dopo la cessazione del rapporto.

17.1.Tutto il materiale informativo od applicativo prodotto da qualsiasi membro di IV, e messo a disposizione del gruppo stesso, è da ritenersi gratuito e in donazione alla comunità.

17.2.L’eventuale cessazione dei rapporti tra pilota/utente e IV non attribuisce alcuna pretesa a favore di chi ha realizzato il materiale informativo/applicativo, che continuerà ad essere di esclusiva proprietà di Italiani Volanti.

* * *

SEZIONE III – SERVIZI COMUNI

  • 18. Server per le sessioni di volo in modalità Multiplayer.

18.1.Il server multiplayer del gruppo opera con l’indirizzo ip 93.56.26.134 ed è funzionante ed aperto in qualunque ora del giorno, in ogni giorno della settimana.

18.2.L’accesso al server multiplayer non è riservato ai soli piloti iscritti alla VA, benché sia richiesto anche agli utenti occasionali che si colleghino ad esso di osservare nella conduzione del proprio aeromobile alcune principali regole di comportamento, pena l’espulsione (automatica ovvero disposta dall’amministratore) dalla sessione di gioco.

18.3.Sono cause di espulsione dalla sessione, a titolo esemplificativo:

a) entrare in sessione posizionandosi direttamente sulla pista attiva;

b) entrare in sessione lasciando in bianco il nome di sessione del giocatore;

c) arrecare disturbo con la condotta del proprio aereo alle operazioni di volo degli altri utenti.

  • 19. Server di conferenza vocale (Teamspeak).

19.1.Per realizzare la comunicazione vocale fra gli utenti mediante connessione internet (VOIP) è stato adottato dal gruppo il programma TeamSpeak, attualmente giunto alla versione tre.

19.2.Il server allestito dal gruppo per la connessione tramite TeamSpeak, a cui l’utente deve connettersi dopo aver lanciato il TeamSpeak client installato sul proprio computer, è operante in qualunque ora del giorno, in ogni giorno della settimana all’indirizzo “italianivolanti.it”.

19.3.La connessione al server vocale richiede l’osservanza di alcune principali regole di condotta e buona educazione, di seguito elencate, la cui inosservanza può condurre all’esclusione dalla sessione vocale o – nei casi più gravi – alla sospensione dall’attività in gruppo del membro ovvero anche all’espulsione definitiva del membro dal gruppo da parte dei soggetti operanti come Channel Admin o Server Admin.

19.4.L’utente si collegherà al server TS3 utilizzando come stringa di identificazione il proprio numero di matricola (es. “IV5025”) seguito dal nome di battesimo o da un soprannome (nickname) di sua scelta.

19.5.Le stanze di comunicazione principale, aperte a tutti, sono chiamate UNICOM, SOCIAL2, SOCIAL3; i canali corrispondenti alle frequenze radio sono riservati alle comunicazioni fra ATC e piloti, per cui è consentito ad un pilota accedere alla frequenza solo se questa è presidiata da un controllore in servizio.

19.6.Qualora tuttavia un gruppo di piloti intenda eseguire una sessione di volo in ambiente multiplayer tramite il server di compagnia, e le stanze comuni UNICOM e SOCIAL siano occupate da altri piloti (impegnati o meno in sessioni di volo multiplayer), è consentito al gruppo di occupare un canale di radiofrequenza tra quelli disponibili e liberi, anche in assenza di controllore di volo ufficiale in servizio sul canale.

19.7.Le comunicazioni di natura confidenziale e riservata possono svolgersi solo nelle stanze audio del TS server riservate ai membri del Direttivo e/o dello Staff, previo invito del titolare della stanza ed in presenza di questo.

19.8.E’ buona ed educata condotta, all’atto della connessione al server vocale, di porgere un saluto nella stanza comune principale (UNICOM) prima di collegarsi ad una delle stanze sociali, delle stanze personali, o dei canali di radiofrequenza, così come prima di uscire dal server.

19.9.In nessun coso è consentito, né dal presente regolamento, né dalla legge italiana vigente, di ascoltare le altrui conversazioni, svolgentisi in una stanza audio del server TS, senza aver salutato i presenti al proprio ingresso sul canale, salvo un ritardo minimo e legato alla necessità di non togliere maleducatamente la parola all’interlocutore di turno.

  • 20. Negozio virtuale.

20.1.L’aerolinea virtuale IV allestisce sulle proprie pagine web un negozio virtuale, all’interno del quale sono esposti articoli che possono essere costituiti da:

a) freeware (livree, scenari, ecc.), elaborato e/o creato dal personale di IV;

b) freeware (livree, scenari, ecc.), elaborato e/o creato da singoli membri e messo a disposizione del gruppo;

c) articoli vari e gadget personalizzati IV con logo e/o altre personalizzazioni del gruppo IV.

  • 21. Necessità di contribuzione in moneta legale.

21.1.Per taluni degli acquisti di cui all’articolo precedente può essere richiesta una donazione quale contributo parziale e/o integrale alle spese di spedizione e/o preparazione e/o personalizzazione dell’articolo acquistato.

  • 22. Compiti dello Shop Manager.

22.1.Lo Shop Manager è il responsabile dell’allestimento del negozio, nonché della nomenclatura dei prodotti ed i prezzi Virtuali ad essi correlati e si riserva la possibilità e/o facoltà di sostituire o modificare qualsivoglia prodotto senza alcun avviso. Le foto dei prodotti del negozio hanno scopo puramente descrittivo.

* * *

SEZIONE IV – AEROLINEA VIRTUALE

  • 23. Funzionamento dell’aerolinea virtuale.

23.1.IV Virtual Airline simula il funzionamento di una compagnia aerea, utilizzando la piattaforma phpvms oppure altra piattaforma decisa dal Direttivo.

23.2.Delle comunicazioni più importanti è dato immediato avviso agli utenti attraverso comunicazione mail, utilizzando l’indirizzo segnalato dal pilota all’atto dell’iscrizione.

23.3.In funzione delle necessità di gestione dell’attività di volo e di organizzazione degli eventi, l’aerolinea adotta le forme di comunicazione più adatte fra quelle disponibili.

23.4.I dati informativi e statistici sul funzionamento dell’aerolinea virtuale sono pubblicati sul sito internet.

  • 24. Informazioni necessarie all’atto dell’iscrizione.

24.1.Ogni pilota, al momento dell’iscrizione, deve specificare il proprio nome e cognome reali, e tutti gli altri dati richiesti dal modulo di registrazione.

24.2.Deve altresì scegliere un aeroporto dove opera la compagnia (hub) quale propria base iniziale di appartenenza geografica, che non necessariamente deve coincidere con la residenza effettiva del pilota nella vita reale.

24.3.Il Presidente e/o il C.E.O., unici abilitati all’assunzione dei piloti in aerolinea, hanno la facoltà di respingere le iscrizioni, anche senza doverne esprimere i motivi al richiedente mediante messaggio di e-mail, per i seguenti motivi:

a) nominativo incompleto;

b) nominativo fantasioso, fittizio o comunque risultato (anche successivamente) non rispondente a verità;

c) persona già appartenuta ad IV e colpita da espulsione disciplinare;

d) nominativo già presente nel database (doppia iscrizione);

e) specificazione di indirizzo e-mail temporaneo o non effettivo;

f) pilota appartenente ad altra Virtual Airline iscrittosi senza previa segnalazione al Direttivo.

  • 25. Consenso al trattamento dati.

25.1.Il Pilota che si iscrive alla aerolinea virtuale ITALIANI VOLANTI accorda alla stessa il consenso al trattamento dei dati personali secondo il Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196, secondo la Costituzione (articoli 15 e 21) e secondo il Codice penale (Capo III – Sezione IV).

  • 26. Ranking system.

26.1.Dall’atto dell’iscrizione il pilota è inserito in una progressione di carriera composta dai seguenti gradi (rank), ognuno dei quali abilita all’uso di una determinata classe di velivoli, di seguito specificata:

a) Pilota Privato: Bell-206, Extra300s, Money Bravo, R-22, A.T.C., Cessna 172, Cessna 208, PA-28;

b) Secondo Ufficiale: King Air 350, Douglas DC-3, Augusta EH101, Dehavilland DHC2, Grumman Goose, Baron 58;

c) Primo Ufficiale: MD-82, CRJ-700, Learjet 45, ATR 72-500, Fokker 100, Embraer 190;

d) Capitano ATP: B-737NG (all series), A-318, A-319, A-320, A321, B-757 (all series);

e) Capitano ATP Master: B-767 (all series), MD-11, A-330 (all series);

f) Capitano di flotta: B-777 (all series),B-747 (all series), A-340 (all series), A-380;

g) Leggenda dell’aviazione: tutti i velivoli.

26.2.Benché non inclusi nell’elencazione del comma precedente, sono altresì ammessi per ciascun livello di rank gli aeromobili che – in base all’insindacabile valutazione tecnica collegiale dei Pirep Manager – appartengono alla tipologia di velivolo stabilito per un determinato livello.

26.3.La mancata accettazione del tipo di aeromobile scelto dall’utente per l’esecuzione e la registrazione di un volo risulterà dalla motivazione del rigetto del relativo pirep.

  • 27. Test di ingresso.

27.1.Dopo l’iscrizione l’utente può essere sottoposto ad un test di ingresso, al quale occorre rispondere in misura dell’80% di risposte esatte.

  • 28. Attività del pilota virtuale.

28.1.Dopo l’approvazione dell’iscrizione, il pilota inizia la propria carriera in aerolinea praticando l’attività di volo virtuale in dimensione commerciale, eseguendo le tratte elencate nelle “schedule list” consultabili sul sito di IV con gli aeromobili a cui è abilitato dal proprio grado.

28.2.La scelta delle tratte, la frequenza dei voli, l’ordine di esecuzione, ecc. sono rimessi alla libera discrezione del pilota.

28.3.Gli orari di esecuzione del volo e le durate dei voli indicati nelle schedule sono indicativi.

  • 29. Inattività dei membri.

29.1.Il pilota che sospende la sua attività, omettendo di effettuare attività di volo registrata sul sito anche nonostante l’eventuale rigetto del pirep, per un periodo uguale o superiore a trenta giorni viene messo automaticamente dal sistema nella lista dei piloti ritirati.

29.2.La disposizione di cui al comma precedente non si applica ai periodi di riposo di cui il pilota ha diritto di godere sino ad un massimo di 35 giorni annui, (non cumulabili) anche non consecutivi, per beneficiare dei quali il pilota deve previamente effettuare le prescritte comunicazioni mediante i sistemi messi a disposizione sul sito di IV Virtual Airline.

  • 30. Indagini sui motivi dell’inattività.

30.1.Il pilota che risulta nella lista dei ritirati, verrà contattato via mail dal Members Manager allo scopo di verificare l’esistenza di eventuali problemi tecnici, motivazioni o difficoltà personali con eventuali richieste di aiuto tecnico.

30.2.Dopo l’invio della comunicazione e-mail di cui all’articolo precedente, trascorsi ulteriori sette giorni il Members Manager è incaricato dal Direttivo alla cancellazione definitiva del pilota (equivalente al suo licenziamento) dall’aerolinea, se:

a) il pilota non ha nemmeno risposto alla e-mail;

b) il pilota ha risposto alla e-mail, senza tuttavia dichiarare alcuna motivazione valida a giustificazione dell’assenza, passata e/o perdurante;

c) il pilota, quale che sia il contenuto della risposta alla e-mail, non ha ripreso entro breve tempo l’effettuazione (e la regolare registrazione) dei voli.

  • 31. Casi di cancellazione immediata.

31.1.Il pilota che non effettui nessun volo nei trenta giorni successivi alla data di iscrizione potrà essere cancellato senza nessun preavviso da parte del Members Manager, presumendo la non effettività dell’intenzione di aderire al gruppo.

  • 32. Passaggi di grado. Anzianità – visite.

32.1.Il passaggio di rank è principalmente determinato dall’accumulo di un determinato numero di ore di volo, accertate tramite pirep regolarmente inviati ed approvati, in base alla seguente progressione:

a) promozione a Secondo Ufficiale: al raggiungimento di 20 ore di volo;

b) promozione a Primo Ufficiale: al raggiungimento di 50 ore di volo;

c) promozione a Capitano ATP: al raggiungimento di 100 ore di volo;

d) promozione a Capitano ATP Master: al raggiungimento di 200 ore di volo;

e) promozione a Capitano di flotta: al raggiungimento di 400 ore di volo;

f) promozione a Capitano di flotta in comando: al raggiungimento di 550 ore di volo;

g) promozione a Capitano Senior: al raggiungimento di 1.500 ore di volo;

h) promozione a Leggenda di Italiani Volanti: al raggiungimento di 3.000 ore di volo;

i) promozione a Leggenda dell’aviazione: al raggiungimento di 5.000 ore di volo.

32.2.Il Members Manager prescrive visite mediche per tutti gli aumenti di grado, secondo quanto specificato dal Direttivo, in particolare con riguardo a:

a) Visita medica obbligatoria da effettuarsi ad ogni passaggio di grado, il cui costo viene detratto automaticamente dalla paga virtuale del pilota.

  • 33. Ruolo del Pirep Manager.

33.1.I Pirep Manager sono incaricati dal Consiglio Direttivo della valutazione, approvazione o rigetto dei pirep che registrano i voli effettuati dai piloti per la VA di IV mediante l’apposito software.

33.2.I pirep pervenuti al server di IV sono smistati tra i Pirep Manager in servizio in base ai criteri concordati secondo le disponibilità personali.

  • 34. Rigetto del pirep.

34.1.I report dei voli effettuati dai piloti (Pirep) possono essere respinti se non rispettano le condizioni minime di approvazione decise dal presente articolo, e più precisamente quando:

1) Landing rate superiore a -700fpm o a +700fpm (a destinazione e/o scalo);

2) Pirep ATC inviato da controllore non ufficiale IV;

3) tratta di tour non effettuata nel rispetto delle limitazioni specificate nella descrizione dell’tour e/o evento;

4) mancato raggiungimento del livello di TOC (arrivo alla quota di crociera) previsto nei voli IFR/VFR (anche nelle tratte intermedie con scalo);

5) overspeed protratta per tempo superiore ai 2 minuti primi;

6) tratta effettuata con velivolo di tipo militare;

7) tratta effettuata utilizzando un aereo a cui il pilota non è abilitato in base al rank posseduto;

8) volo che non rispetta gli ICAO di partenza e arrivo stabiliti, od a cui sono stati sostituiti gli ICAO previsti;

9) volo IV0351 schedulato con velivolo diverso da elicottero;

10) Pirep che riporta “slew detected” / “deactivated” eccetto il riposizionamento e/o gli spostamenti rapidi del velivolo compiuti prima del decollo e dopo l’atterraggio;

11) Pirep che riporta “aircraft crashed” o “fsx crashed” o FS Reloaded!” in qualunque punto del log (esclusi quelli prima del boarding attribuibili ad errori del sistema);

12) velocità di simulazione non corrispondente a “x1”;

13) Pirep che riporta quantità di carburante in partenza minore rispetto alla quantità di carburante in arrivo (esclusi i velivoli militari serviti con rifornimento in volo);

14) Pirep simili con stesso orario e stesso percorso, attribuibili ad errore di trasmissione del sistema;

15) quantità eccessiva di carburante alla partenza, tale da far presupporre la mancata stima del carburante necessario all’esecuzione del volo, o comunque atterraggio con più del 50% di carburante eccettuati i casi dove la partenza a serbatoi pieni è richiesta dalla particolare lunghezza della tratta volata;

16) arrivo con 0 (zero) libbre di carburante al landing o comunque con quantità di carburante minore o uguale al 5%, tale da far presupporre un’errata stima del carburante necessario all’esecuzione del volo;

17) Pirep con oltre 3 segnalazioni di stallo del velivolo durante il volo;

18) velocità eccessiva rispetto all’altitudine (>250 KIAS < 10.000 ft) con requisito speedy tour specificato;

19) schedule IV8888 utilizzata impropriamente: tratta non volata su IVAO; tratta già operativa con altro numero; pilota mancante di VID Ivao sull’ account di IV; tratta effettuata su IVAO ma non per conto dell’aerolinea IV;

34.2.Durante il tempo occorrente all’approvazione del pirep, il pilota può effettuare e registrare altri voli, inviando il pirep al server senza limiti di accumulo.

34.3.Le motivazioni che di caso in caso conducono al rigetto del pirep sono specificate dal Pirep Manager nel campo di “commento” memorizzato insieme al pirep.

34.4.I pirep sono memorizzati dal sistema informativo di compagnia per un lasso di tempo ritenuto ragionevole dal Direttivo, durante il quale ne è possibile la consultazione, previo accesso al profilo del pilota, da parte del personale direttivo ed esecutivo, nonché da parte degli altri piloti.

  • 35. Effettuazione dei voli in elicottero.

35.1.Ai voli effettuati con elicottero si applicano i soli motivi di rigetto del pirep previsti dai numeri 1, 9, 10, 11, 12, 13, 14,15,16,18,19 del comma 1 dell’articolo precedente.

  • 36. Voli militari.

36.1.I pirep effettuati con velivoli militari saranno rifiutati dal Pirep Manager in quanto la virtual airline consente la schedulazione di soli voli civili se non diversamente specificato.

  • 37. Compenso per le tratte effettuate. Mancato accredito.

37.1.Ad ogni volo effettuato il pilota riceve un compenso orario in EURO virtuali, commisurato al rank in possesso ed in proporzione alle ore volate durante la tratta, secondo quanto pubblicato sulla apposita pagina web della Virtual Airline.

37.2.Il compenso man mano accreditato è memorizzato fra i dati che compongono il profilo personale del pilota.

37.3.In caso di rigetto del Pirep non si fa luogo all’accredito descritto nel presente articolo.

  • 38. Utilizzo del denaro virtuale.

38.1.Il denaro virtuale guadagnato dal pilota può essere speso per:

a) il pagamento degli esami e/o test e delle visite mediche obbligatoriamente previsti lungo il corso della carriera;

b) l’acquisto degli articoli del negozio virtuale.

  • 39. Affiliazione dell’aerolinea virtuale.

39.1.IV Virtual Airline è regolarmente riconosciuta e registrata alla Central Virtual Airline.

  • 40. Attività su IVAO.

40.1.Italiani Volanti è regolarmente iscritta come compagnia aerea virtuale ad IVAO, ed i piloti membri che vogliono utilizzarne il callsign (IVV) sul network dovranno prima superare un esame pratico ed uno teorico tenuti dai trainer raggiungibili tramite TS3.

  • 41. Compiti dell’Event Manager.

41.1.L’Event Manager è il responsabile per la programmazione e realizzazione di tutti gli eventi ufficiali IV.

41.2.La partecipazione di ciascun membro ad ogni genere di evento è libera, e pertanto IV declina ogni responsabilità per qualunque genere di danno che possa insorgere a cose/persone.

41.3.L’utente che vuole promuovere l’organizzazione di un evento ufficiale dovrà rivolgersi direttamente all’Event Manager almeno 7 giorni prima della data di inizio dell’evento stesso, provvedendo cosi a consegnargli tutti i dati necessari, già creati in precedenza, tramite e-mail all’indirizzo: eventi@italianivolanti.it oppure comunicando verbalmente tramite TS3.

41.4.L’Event Manager si riserva il diritto di modificare qualsiasi parametro dell’evento qualora lo ritenga necessario o anche solo conveniente e più opportuno.

41.5.Gli eventi che, per volere del creatore e/o per altri motivi, non sono supervisionati dall’Event Manager, sono consentiti; quali eventi NON ufficiali, non saranno pubblicati sul sito italianivolanti.it ma solo pubblicizzati internamente alla Virtual Airline. In tal caso non sarà nemmeno creato l’evento su Facebook, ma è consentito pubblicizzarlo mediante post sul gruppo Facebook, ovvero mediante post sul forum di IV.

41.6. L’utente che decide di creare un evento NON ufficiale potrà pubblicizzarlo sia mediante post su Facebook, sia annotando l’evento in agenda sul sito della V.A., ma sempre a titolo personale e non presentandone l’organizzazione a nome di Italiani Volanti.

41.7.L’organizzatore dell’evento, per consentire la realizzazione dello stesso, deve specificare:

a) Titolo dell’evento;

b) Descrizione della/delle tratte da volare (routing, quote, durate, eventuali restrizioni nell’utilizzo dei velivoli);

c) ICAO di partenza;

d) ICAO di arrivo, inclusi gli alternativi accettati e gli eventuali scali intermedi;

e) Numero proposto per l’inserimento della/delle tratte nel database delle schedule di compagnia;

f) Data e ora di inizio dell’evento (specificando se locale o UTC).

41.8.Non è necessario creare una locandina in quanto ne sarà utilizzata una preimpostata.

* * *

SEZIONE V – CONTROLLO DEL TRAFFICO AEREO (ATC)

  • 42. A.T.C. Ufficiali.

42.1.Il controllo del traffico aereo durante le attività di volo in sessione multiplayer non è requisito essenziale per lo svolgimento delle attività medesime, pur essendone consigliabile l’allestimento ogni volta che vi sia la disponibilità di personale con mansioni di controllore di volo.

42.2.Il controllo del traffico aereo durante le attività di volo in sessione multiplayer e con l’utilizzo del server di conferenza vocale che consente la simulazione degli apparati di radiocomunicazione fra piloti e controllori di volo è affidato esclusivamente a controllori di volo IV.

42.3.Per diventare controllore ufficiale IV è necessario frequentare e superare con successo i corsi della scuola di volo dedicati all’attività di controllo del traffico aereo (A.T.C.) effettuata in ambiente di volo virtuale e di rete multiplayer.

42.4.I controllori ufficiali IV sono gli unici abilitati ad utilizzare la schedula IV9999 all’interno dell’aerolinea virtuale.

42.5.Perché i piloti possano accedere ad uno dei canali del server di conferenza vocale (TeamSpeak) dedicati alla comunicazione radio è necessario che la frequenza sia scelta e presidiata da un controllore di volo ufficiale IV.

42.6.Per lo svolgimento degli eventi ufficiali di Italiani Volanti i soli ATC ammessi alla partecipazione (in qualità di controllore) saranno ATC ufficiali.

  • 43. Addestramento all’A.T.C..

43.1.Ai controllori ufficiali di IV è richiesto di prestare la propria gratuita collaborazione anche per consentire lo svolgimento di un adeguato programma formativo a favore dei membri del gruppo che, in alternativa od unitamente alle mansioni di pilota, manifestino interesse verso il controllo del traffico aereo, essendo interessati allo studio di materiali, alla frequenza a lezioni e sessioni didattiche in ambiente multiplayer ed in conferenza vocale, ecc.

* * *

SEZIONE VI – SCUOLA DI VOLO

  • 44. Scuola di volo.

44.1.La scuola di volo virtuale è di esclusivo carattere gratuito per chi vi partecipa, con funzione formativa essenzialmente ludica e che non intende sostituirsi a nessun tipo di brevetto,scuola o accademia di volo reale, ed abilita all’uso dei velivoli civili, esclusi quindi elicotteri civili o velivoli di tipo militare.

44.2.Il settore del controllo del traffico aereo si dota di una divisione scolastica separata ed autonoma dalla scuola di volo, pur potendo collaborare con la medesima nella creazione di eventi didattici.

  • 45. Insegnanti della scuola di volo. Programmi di base.

45.1.Gli insegnanti che prestano la loro opera all’interno della scuola di volo del gruppo sono, in diversi modi, persone che sovrintendono gli argomenti che trattano facendolo in maniera esclusivamente gratuita.

45.2.La frequenza alla scuola di volo e/o il conseguimento di uno o più brevetti di volo non è obbligatoria per i piloti e non costituisce prerequisito necessario per la pratica del volo virtuale.

45.3.La scuola di volo virtuale prevede:

  1. alcune lezioni di teoria la cui durata è determinata in base alle conoscenze già acquisite da ogni singolo allievo (minimo 2 lezioni);
  2. alcune lezioni di volo pratico VFR la cui durata è determinata in base alle conoscenze già acquisite da ogni singolo allievo (minimo 2 lezioni);
  3. alcune lezioni di volo pratico IFR la cui durata è determinata in base alle conoscenze già acquisite da ogni singolo allievo (minimo 2 lezioni).
  • 46. Rilascio del brevetto virtuale.

46.1.Al termine delle lezioni è previsto il rilascio di un brevetto di volo virtuale, previo superamento con esito positivo di un esame teorico pratico,firmato per approvazione da tutti gli istruttori.

  • 47. Gestione degli esami.

47.1.L’esame teorico pratico per il conseguimento del brevetto di volo virtuale è gestito dagli istruttori dei corsi unitamente al Direttivo che ha la facoltà di poter dire la propria opinione senza pregiudicare l’esito dell’esame.

  • 48. Lezioni di teoria.

48.1.Le lezioni di teoria vengono impartite, in giorni e orari prestabiliti, dal personale addetto a tale funzione e opportunamente elencato nell’organigramma di IV e contemplano: elementi di metereologia aeronautica, nozioni di aerodinamica di base, strumentazioni di bordo.

  • 49. Lezioni di pratica.

49.1.Le lezioni di pratica vengono impartite da piloti con brevetto di volo privato o esperti del settore opportunamente individuati dal consiglio direttivo ed elencati nell’organigramma di IV.

  • 50. Corredo necessario per le lezioni.

50.1.Per le lezioni è obbligatorio che l’utente si doti dei seguenti programmi ed accessori: Skype/TS3, Miscrosoft Fsx (dotato di Acceleration version o SP2), strumenti adeguati per il pilotaggio (carte nautiche, cosciale, pedali ecc).

  • 51. Interruzione/annullamento delle lezioni. Espulsione dai corsi.

51.1.Su decisione dell’insegnante e del responsabile in supervisione di turno di IV, le lezioni possono essere interrotte o annullate per mancanza di serietà dell’allievo, mancata puntualità, assenza se non giustificata per importanti motivi,problematiche tecniche,sospensione per motivi disciplinari dell’allievo,cause di forze maggiore non dipendenti dalla volontà della direzione.

  • 52. Riservatezza delle sessioni scolastiche.

52.1.Le sessioni di pratica, teoria ed esame, sono tenute a porte chiuse. Nessuno può accedervi se non gli insegnanti, gli allievi o il responsabile del comparto di IV per cui l’allievo sta studiando,o suo delegato.

* * *

SEZIONE VII – CESSAZIONE

  • 53. Scioglimento.

53.1.Essendo lo scopo costitutivo insuscettibile di raggiungimento in via definitiva, l’esistenza del gruppo non ha un termine finale, ma è condizionata alla persistenza dell’interesse nelle attività organizzate da parte di un sufficiente numero di aderenti, tale da giustificare lo spontaneo interessamento e coinvolgimento collaborativo delle persone che a titolo non professionale prestano la loro attività a beneficio del gruppo, ricoprendone gli incarichi direttivi ed esecutivi.

53.2.Sarà quindi rimessa in ultima analisi alle decisioni del Direttivo la cessazione, in tutto od in parte, delle attività sociali.

53.3.Per effetto dello scioglimento:

a) i beni materiali ed immateriali, gratuitamente goduti dal gruppo, torneranno nella piena ed esclusiva disponibilità e proprietà dei loro titolari;

b) il fondo comune, esclusa ogni appropriazione personale da parte dei membri superstiti, verrà destinato a scopi culturali e/o di beneficenza, preferibilmente collegati alle finalità associative.

  • 54. Versioni del regolamento in lingua estera.

54.1.Nel caso in cui il presente regolamento sia tradotto in lingue diverse dall’italiano, in caso di dubbi sull’interpretazione e/o applicazione delle norme qui contenute, ove risulti che i due testi conducano a conclusioni difformi, prevarrà la conclusione interpretativa od applicativa tratta dalla versione italiana del testo regolamentare.

 

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.